Omaggio alle “Divas” del blues con le tre soliste degli X-JAM: Deiana P, Fatima Provillon e Yelena Baker. Aprono gli Strike Beat di Tito e Beatrice Lorenzini. Poi il poderoso blues-rock dei T.R.E.S. di Roberto Luti (Playing for Change). Chiusura col botto con gli X-JAM Singin’ The Divas

Prevendita all’edicola del Sacro Cuore: biglietto unico a 15 Euro. Ingresso gratuito fino a 16 anni

Un omaggio alle dive intramontabili del blues – da Aretha Franklin a Etta James, da Tina Turner a Chaka Khan – interpretato dalle tre vocalist d’eccezione degli X-JAM: Deviana P, Fatima Provillon e Yelena Baker. Accompagnate da una rodatissima band blues guidata da Luca Giometti (batteria), Antonello “Don Tony” Solinas (basso), Sandro Paoli (tastiere), Leonard Goodies Boni (chitarra) e Criss Pacini (sax).

È il clou della Grosseto Blues Night 2019, in programma venerdì 19 luglio a partire dalle 21.00. Sul grande palco nel suggestivo scenario della Cava di Roselle, a una manciata di chilometri da Grosseto.

La notte della musica del diavolo, giunta alla sua terza edizione, è un appuntamento solidale promosso dalla Fondazione Il Sole Onlus per raccogliere fondi da destinare alle proprie attività a sostegno delle persone con disabilità psichica, intellettiva e relazionale. Una serata quest’anno resa possibile dal contributo di alcune aziende grossetane: Conad, Gergas, Acquedotto del Fiora, Banca Tema, BFprofessional, School by Clan della Musica, Tosti, Elettromare di Fusini e Tosti.

Ad aprire la serata ci penseranno gli Strike Beat, quintetto elbano/grossetano a doppia leadership: la strepitosa e giovane cantante Beatrice Lorenzini e il chitarrista Gabriele “Tito” Capaccioni. Formazione che che ha debuttato nel 2017 a Montreux (Svizzera) al “Freddie for a day festival”, manifestazione dedicata al frontman dei Queen, Freddie Mercury.

Nella parte centrale del concerto, invece, sarà protagonista un trio dal sound poderoso e avvolgente, composto da tre livornesi doc: i fratelli Luti e Rolando Cappanera. Leader dei T.R.E.S. Radio Express Service è il chitarrista Roberto Luti. Dotato di una tecnica eccellente, Luti è una delle colonne portanti della big band internazionale dei Playing for Change, nonché uno dei musicisti più apprezzati nella scena blues europea e americana, con nel proprio curriculum una lista infinita di collaborazioni prestigiose.

Per chi volesse avvantaggiarsi i biglietti sono in prevendita presso l’edicola di via della Pace a Grosseto, di fianco alla chiesa del Sacro Cuore. Biglietto unico 15 € (+1euro di prevendita), ingresso gratuito fino a 16 anni.

.