Chiuso il ciclo dei soggiorni estivi (anche se il mare continua ad essere un’opzione, finché il bel tempo dura), da mercoledì 3 settembre sono ricominciate le attività autunnali della Fondazione Il Sole-Aggbph, che proseguiranno poi fino alla primavera dell’anno prossimo.

 

La prima a partire lo scorso 3 settembre è stata l’Atività ocupazionale, che dal lunedì al venrd dalle 9.00 alle 15.00 impegna 28 persone, alle quali si aggiungeranno presto altri ragazzi con inserimenti progressivi. In contemporenea è ripreso anche il progetto “Tempo libero, Non tempo vuoto”.

«Entro la prossima settimana, o al massimo entro il 20 settembre – spiega Roberto Marcucci, coordinatore dei servizi della Fodazione – inizieremo anche con la Riabilitazioe equestre e con il progetto “Giochiamo Insieme” che coinvolge un bel gruppo di bambini con bisogni speciali (prevalentemente sindromi dello spettro autistico) e di bambini normodotati. Riprendere le attività è sempre un po’ macchinoso all’inizio, anche perché dobbiamo tenere insieme molte esigenze diverse, come nel caso dell’Attiività occupazionale che si articola in 12 ddiversi laboratori e sub attività».