L’ultimo arrivato è il laboratorio di discipline plastiche, che si svolge presso il Liceo artistico del Polo “Bianciardi” di Grosseto una volta alla settimana, dalle 13:30 alle 14:30.

Grazie alla disponibilità dei professori Stefano Corti e Claudia Ciccarelli, un gruppo di sette ragazzi con disabilità che frequenta l’Attività occupazionale, armato di tempere, carboncini, pannelli e altri ammennicoli, prende parte al laboratorio di discipline plastiche insieme ad un paio di classi del Liceo, che partecipano come tutor.

I primi lavori hanno riguardato la realizzazione di maschere in ceramica, iniziando dalla fattura e verniciatura dei singoli elementi che le compongono.

Questa attività ha riscosso un successp immediato, perché è molto stimolante sotto il profilo della creatività e mette in relazione i ragazzi della Fondazione con quelli della scuola. Anche questo laboratori, d’altra parte è ispirato alla filosofia di fondo della Fondazione: garantire la qualità della vita e autonomia alle persone condisabiltà attraverso lo stimolo a mogliorarsi e lo sviluppo di relazioni interpersonali.