Il mese di luglio si conclude con un piccolo record per la Fondazione ll Sole-Aggbph. Quest’anno, infatti, al primo ciclo dei soggiorni estivi hanno preso parte 55 persone e 28 fra operatori, volontari del servizio civile, tirocinanti e volontari. Di questi, 41 sono gli adulti (da 18 a 50 anni) che hanno partecipato alle attività negli stabilimenti balneari Moreno Beach e Giglio di Marina di Grosseto, mentre 1 bambini speciali (sindromi dello spettro autistico) e normodotati hanno partecipato alla colonia estiva al camping Etruria di Castiglione della Pescaia

Da lunedì 4 agosto partirà la seconda fase dei soggiorni estivi, con altre 27-28 persone che continueranno a frequentare gli stabilimenti balneari di Marina di Grosseto. «Quest’anno – spiega Roberto Marcucci, coordinatore delle attività della Fondazione-Aggbph – abbiamo compiuto un grande sforzo logistico e organizzativo per dare una risposta adeguata a tutti quanti. Le cose sono andate finora nel migliore dei modi, con un ottimo livello d’integrazione dei ragazzi nei diversi contesti che hanno frequentato. In particolare, mi preme sottolineare che non ci siamo limitati a far trascorrere serenamente le vacanze ai ragazzi, ma tutti gli operatori hanno curato l’approccio educativo trasmettendo loro il rispetto delle regole e della buona educazione nei rapporti con gli altri fruitori della spiaggia e dei servizi turistici, favorendo le relazioni interpersonali. Un lavoro “oscuro” ma fondamentale per garantire la reale integrazione delle persone con disabilità».
VIDEO 1 SOGGIORNI ESTIVI ADULTI
VIDEO 2 SOGGIORNI ESTIVI BAMBINI