Leggere un testo e farne l’analisi. Scrivere poesie, conoscere le basi dell’inglese o imparare a usare il computer per scrivere. Sono alcuni dei laboratori didattici che vengono svolti durante la settimana nell’ambito dell’Attività occupazionale che in parte si svolge presso il centro sociale della Fondazione Il Sole.

A coordinarli è la psicologa Lucia Cortecci insieme agli altri operatori. «Per i ragazzi è determinante avere la possibilità di esprimere i propri sentimenti e stati d’animo – spiega Lucia – e in questo senso la lettura di un testo e la sua analisi, piuttosto che scrivere una poesia e poi recitarla, sono ottimi veicoli per liberarsi dalle inibizioni, imparare ad esprimersi e confrontarsi con gli altri in un percorso di apprendimento e di espressione della propria personalità all’interno del quale tutti sono sullo stesso piano.

Il filo di Arianna che lega un po’ tutte le diverse attività dei nostri servizi – aggiunge – è di impegnare il tempo in modo creativo e stimolante, cercando di sollecitare ogni persona ad apprendere qualcosa e soprattutto a valorizzare le sue attitudini e inclinazioni. A tenere il corso d’inglese, ad esempio, è Carol, una delle ragazze che frequenta l’attività occupazionale».