L’importanza dello sviluppo della manualità nei percorsi con persone disabili

La Fondazione Il Sole concede molto spazio e dà molta importanza ai laboratori nell’ambito delle attività occupazionali strutturate del centro diurno, e specialmente ai laboratori creativi che fanno lavorare i ragazzi con le proprie mani e con la propria personale percezione del senso artistico.

Il laboratorio di ceramica – di cui è possibile apprezzare alcuni momenti nella gallery foto – è uno dei capisaldi delle nostre attività, uno di quelli che non verrà mai rimpiazzato nel corso della settimana, dal momento che dà apprezzabili benefici nel medio e lungo periodo.

Per prima cosa l’aspetto della manualità, che è centrale: in questo laboratorio vengono messe alla prova, sostenute e sviluppate – attraverso azioni creativamente ripetitive – tutte le competenze sensoriali e manuali dei ragazzi. La lavorazione di una materia plasmabile ma tenace come l’argilla che diventa poi ceramica consente di rispondere a bisogni differenti, riuscendo a far lavorare tutti sulla base dei diversi livelli di apprendimento del gesto manuale.

Ovviamente anche le fasi della lavorazione sono personalizzate e non c’è un percorso standard uguale per tutti: è importante che per arrivare al risultato finale, ognuno trovi la sua strada e la sua via per la creatività.

L’altro aspetto fondamentale di questa attività è che svolgiamo il laboratorio non nella nostra sede ma in un luogo “extra Fondazione”, presso lo studio MiVà di Grosseto (www.studiomiva.it) di Michele Graglia, in modo che i ragazzi siano abituati a relazionarsi in un contesto non famigliare, che riescano quindi a socializzare – aspetto importantissimo – anche al di fuori delle stanze di via Uranio dove sono perlopiù abituati a relazionarsi.

Ormai siamo al quarto anno di esistenza di questo laboratorio e ne esiste anche un livello “avanzato” per i ragazzi che ne sono diventati piacevoli habitué nel corso del tempo.

Pensiamo sicuramente di continuare sulla strada tracciata e perché no, di aggiungere sempre nuovi stimoli con la ricerca di spunti per laboratori sempre nuovi e interattivi come questo.