Con l’arrivo delle belle giornate si riscopre il gusto di trascorrere il tempo all’aria aperta. Grazie alla disponibilità della società di atletica leggera Massimo Pellegrini, laed9a54cb38f80e5c4dbc95778f0e38e9
Fondazione Il Sole può utilizzare il campo scuola Bruno Zauli per 4 ore alla settimana per fare attività sportiva.

Da questa settimana i ragazzi e le ragazze che partecipano all’Attività occupazionale frequenteranno con più assiduità la pista di atletica cittadina.

«Nelle nostre attività – spiegano Federica Vecchieschi e Stefano Lelli, operatori dalla Fondazione – cerchiamo sempre per quanto possibile di curare l’aspetto della psicomotricità e dell’attività fisica. Le persone con disabilità, infatti, in conseguenza della condizione di isolamento sociale che molto spesso vivono, sono infatti sedentarie e non fanno regolarmente attività fisica, con un conseguente decadimento precoce del loro livello di autonomia e di salute. Frequentare il campo Zauli per fare esercizi fisici e attività ludico motoria è un modo per tenersi in esercizio durante il primo autunno e la primavera. Mentre nel periodo invernale i ragazzi frequentano le attività circensi e la piscina»