Due nuovi percorsi di formazione, educazione alla relazione e socializzazione si sono aggiunti quest’anno ai 12 “laboratori” di cui si compone l’Attività occupazionale della Fondazione Il Sole: il laboratorio di pasticceria e quello di ceramica.

Entrambi si svolgono a bottega, come si diceva una volta: il primo a Braccagni, nel Forno-pasticceria da Lucia, e a Grosseto nel laboratorio artigianale di Michele, in via dell’Unione. In entrambi i casi i partecipanti guidati da chi è del mestiere cominciano col conoscere le materie prime e poi, un passo alla volta, si addentrano nel labirinto della produzione. Un percorso che stimola curiosità, apprendimento e fantasia. Qualcosa che ti spinge a metterci del tuo, a confrontarti e collaborare con gli altri. Sempre seguendo l’approccio con cui alla Fondazione ci sforziamo di progettare le diverse attività, orientandole a far acquisire alle persone con disabilità il più ampio livello di autonomia possibile.

Anche l’attivazione questi due ultimi laboratori è stata resa possibili grazie all’apporto determinante delle 35 aziende maremmane, che attraverso la Fondazione “I Bambini delle Fate” sostengono la nostra Attività occupazionale. Alla quale prendono parte 36 persone con disabilità per 120 ore mensili.