Grazie a quest’applicazione una persona con disabilità può comunicare dal proprio telefonino ai vigili urbani i suoi dati ed avere accesso alle Zone a traffico limitato delle città

Sabato 20 Luglio, alle ore 17.00, presso l’Hotel Airone di Grosseto (via Senese), si svolgerà la conferenza stampa di presentazione dell’applicazione per smartphone e tablets “HENABLEZTL”, nell’ambito delll’Henable Road Tour: un percorso che sta toccando le principali città italiane con lʼintento di sensibilizzare i cittadini e le istituzioni nei confronti delle nuove tecnologie digitali volte a migliorare la qualità della vita delle persone disabili e non.

Portavoce e anima del tour sarà Ferdinando Acerbi, ex atleta olimpico che in seguito ad un incidente che gli ha compromesso le capacità motorie, è stato costretto a dover affrontare una serie infinita di “barriere”, non solo architettoniche, che lo hanno portato a fondare henable.me, una piattaforma attraverso la quale raccogliere informazioni e consigli per la produzione di soluzioni digitali a problemi reali.

Durante il tour verrà promossa in particolare HenableZTL la prima app nata da Henable, che permette alle persone diversamente abili di comunicare in maniera rapida e veloce la richiesta di accesso alle zone a traffico limitato. Tutto questo con il supporto di Renault che metterà a disposizione unʼauto completamente elettrica, la Fluence ZE, che non solo consentirà di accedere ai centri storici della città e alle zone a traffico limitato, aumentando la portata virale dellʼiniziativa, ma sensibilizzerà anche i cittadini nei confronti di una tecnologia, spesso considerata ancora un prototipo o un mezzo unicamente ludico.

Il tour, con inizio previsto per la seconda metà di luglio e della durata di un mese, approderà su tutto il territorio italiano: dal Veneto al Piemonte, dalla Toscana alla Sicilia, per poi continuare sulla riviera adriatica. Le tappe principali sono: Vicenza, Milano, Torino, Genova, Firenze, Roma, Catania, Porto San Giorgio, Cesena, Bologna. Ad attendere Ferdinando Acerbi ci saranno blogger, giornalisti e personaggi del mondo dello spettacolo.

Sarà possibile seguire e affiancare Ferdinando durante il viaggio in modalità 2.0, attraverso video giornalieri pubblicati regolarmente su YouTube sotto forma di diario, blog e post sui profili social Facebook, Twitter, Foursquare ed Instagram, anche attraverso le varie iniziative di gamification promosse con i partner.

Anche la piattaforma di scrittura collaborativa 20Lines, permetterà di seguire l’evento ed interagire con i protagonisti.

Inoltre, durante il tour, Ferdinando utilizzerà la nuova app Vodafone EasyWay, lʼapplicazione gratuita e cross-operatore dedicata a persone con disabilità motorie che gli permetterà di avere informazioni in tempo reale sul grado di accessibilità dei luoghi visitati ed sarà inoltre lʼoccasione per arricchirne il contenuto.

Così come Henable, anche Vodafone Italia è impegnata in un percorso di valorizzazione dellʼimpatto sociale della tecnologia che si inquadra nel più ampio progetto Mobile for Good, che Vodafone sta portando avanti in tutti i paesi in cui eʼ presente.

La partnership tra Henable e Vodafone Italia ha quindi lo scopo di contribuire a diffondere strumenti digitali di inclusione sociale.
Collaborano inoltre alla riuscita dellʼevento H-FARM, il Venture Accelerator in cui Henable è incubata, Nuovi Stili di Vita, la nuova piattaforma voluta dal Corriere del Veneto per promuovere uno stile di vita sano e allʼaria aperta, Boscolo Hotel che offrirà un alloggio per ogni tappa del Tour, che verrà seguito attraverso collegamenti con radio e televisioni a carattere nazionale e locale, oltre naturalmente a Renault.

Henable Road Tour si propone di essere un tour allʼinsegna del rispetto delle persone e dellʼambiente per promuovere un nuovo concetto allargato di sostenibilità.