Questa volta è toccato a Federico, Angelo, Sara e Ilaria provare cosa significa vivere fuori casa organizzandosi le giornate lontano dalle certezze della famiglia. Tre giorni 00intensi, da venerdì e domenica, trascorsi insieme a due nostri operatori – Tommaso e Lucia – durante i quali il tempo è corso veloce scandito da tanti impegni. Fare la spesa al supermercato, cucinare, sistemare casa, ma anche uscire per il rito dell’aperitivo, organizzare un’escursione al Parco della Maremma o partecipare a una sagra. Insomma la vita normale.

È l’obiettivo di Autonomia possibile, il progetto della Fondazione Il Sole Onlus pensato per consentire a persone con disabilità di vivere in modo indipendente lasciando per tempo la famiglia d’origine, anticipando il momento inevitabile del “dopo di noi”. In questa fase è prevista la rotazione di 22 persone, a piccoli gruppi di 3 o 4, per valutarne reazioni, attitudini e affinità. A partire dal prossimo autunno, invece, un primo gruppo inizierà a vivere davvero in autonomia lasciando i propri genitori per un periodo di tempo molto lungo.