Banner_882x30_stringa5x1000

Si chiama “Autonomia possibile” il progetto residenziale presentato da Fondazione Il Sole e Coeso-SdS, che è stato approvato lo scorso 7 aprile dalla Giunta regionale. Di durante-noi-logofatto si tratta di una soluzione abitativa di tipo familiare che per un anno consentirà a due gruppi di ragazzi e ragazze con disabilità di sperimentare la vita in autonomia, lontano dalle sicurezze e dalle abitudini della famiglia.

«Questo progetto – spiega il presidente della Fondazione Il Sole, Massimiliano Frascino – è stato presentato alla Regione Toscana che a fine 2014 aveva pubblicato un bando per sperimentare “percorsi di autonomia per disabili adulti”. Dal nostro punto di vista l’obiettivo della sperimentazione ha un duplice obiettivo: dimostrare alle famiglie che anche nella fase del “durante noi” i loro figli possono vivere lontano dai genitori, sviluppando la propria indipendenza e preparandosi all’inevitabile fase del “dopo di noi”, quando babbo e mamma non ci saranno più. In seconda battuta, ci interessa mettere a punto un modulo residenziale di piccole dimensioni, di 4/5 persone, seguito da un solo operatore nell’arco del 24 ore e sostenibile economicamente. Il progetto prevede una spesa di gestione annua di 90.000 euro: un terzo a carico della fondazione, un terzo del servizio pubblico (Coeso-Sds) e un terzo a carico delle famiglie. Ci auguriamo che funzioni, per poterlo replicare in futuro».

Autonomia Possibile è uno dei 37 progetti sperimentali approvati dalla Regione Toscana, a fronte di altri 14 che sono stati respinti per mancanza di requisiti, in base al bando sui “percorsi di autonomia per disabili adulti” pubblicato con la delibera di Giunta regionale n° 594/2014.

I progetti in questione sono attivabili a decorrere dalla data di pubblicazione dell’atto di approvazione, e la presa in carico degli utenti avverrà secondo le modalità previste dalla legge regionale 66/2008: persone adulte con disabilità, collocabili nella fase del cosiddetto “Dopo di Noi” e “Durante Noi” che avranno ricevuto la valutazione da parte della competente Unità multi professionale dell’Azienda Usl9, con redazione di relativo progetto assistenziale personalizzato.

FONDAZIONEILSOLE_5x1000_2015_200x140_R2