GRUPPO PRIMA PIETRA-1 INAUGUraZIONE
Il progetto della Fondazione Il Sole Onlus nasce a Grosseto all’inizio del 2002, quando i membri di due associazioni che si occupano di disabilità cominciano a ragionare insieme sulla necessità di realizzare una casa famiglia per ospitare persone disabili non autosufficienti che non potessero più essere seguite dalle loro famiglie. I due capofila sono l’Associazione Grossetana Genitori di Bambini Portatori di Handicap (AGGBPH) e il Comitato Provinciale per l’Accesso, entrambi operanti da anni sul territorio (rispettivamente dal 1984 e dal 1991) e che nel loro insieme rappresentano un centinaio di famiglie grossetane. Per arrivare a costituire la Fondazione e per realizzare la casa famiglia, nel 2002 i membri delle due associazioni hanno costituito con atto pubblico il “Comitato promotore per la Fondazione il Sole Onlus”, con l’obiettivo di raccogliere una parte dei fondi necessari.

Il problema del futuro di un figlio o di una figlia disabile era vissuto con particolare angoscia dai genitori. La prospettiva del “dopo di noi” o dell’impossibilità di accudirli per i limiti naturali connessi al progredire dell’età, coincideva infatti con l’assenza sul territorio grossetano di risposte assistenziali adeguate per le persone disabili non autosufficienti.
Nel caso in cui fosse venuto meno il sostegno della famiglia, infatti, le persone con grave disabilità erano destinate a essere inserite nei “moduli dedicati” all’interno delle cosiddette “Rsa” (Residenze sanitarie assistite, ovvero case di riposo), indipendentemente dall’età anagrafica.

Il progetto Il Sole – che in estrema sintesi prevedeva la costituzione di una Fondazione Onlus (Organizzazione non lucrativa di utilità sociale) finalizzata tra l’altro alla realizzazione e alla gestione di una casa famiglia – nasce per dare una risposta qualitativamente elevata a questo tipo di esigenza e per far fronte a situazioni di reale emergenza familiare (si pensi ad esempio all’eventualità di un ricovero ospedaliero di un genitore o, addirittura, dell’unico genitore rimasto), oltre che per promuovere servizi nella logica del “durante noi”.

Nel gennaio 2005, raggiunto l’obiettivo minimo per costituirne la dotazione patrimoniale, viene data vita alla Fondazione Il Sole Onlus, che tra il novembre 2007 e il settembre 2009 realizza il complesso “Il Sole” con il centro diurno e la casa famiglia. La casa famiglia, la cui gestione è affidata alla coop sociale Uscita di Sicurezza, accoglierà i primi ospiti a partire dal maggio 2010.

Il 2012 rappresenta un altro momento di svolta per la Fondazione. Nel mese di febbraio, per offrire una concreta opportunità di lavoro a un gruppo di persone svantaggiate, viene costituita la Cooperativa sociale di tipo B “Raggi di Sole”. Attualmente composta da nove soci, la cooperativa impiega 5 persone. Il 22 settembre la Cooperativa inaugura “Pasta di Sole”, un negozio per la produzione artigianale e la vendita di pasta fresca ubicato a Grosseto in Via della Pace 69.

L’Associazione grossetana bambini portatori di handicap (AGGBPH)
logo ass ggbph1          
L’Associazione Grossetana Genitori di Bambini Portatori di Handicap (AGGBPH) nasce a Grosseto nel 1984 e da allora opera continuativamente in favore di bambini, ragazzi e giovani colpiti da gravi forme di disabilità, dovute a malattie congenite o acquisite, e a sostegno delle loro famiglie. L’Associazione nasce grazie alla volontà di un gruppo di genitori con l’obbiettivo di far uscire il tema della disabilità dall’oscurità da cui all’epoca era in parte ancora circondato e dalla necessità condivisa di rimanere uniti per condurre e vincere le battaglie per l’inserimento e l’accoglienza dei propri figli, nella scuola prima e nella società una volta diventati adulti.

Il primo passo importante dell’Aggbph è la creazione, da parte del presidente dottor Giorgio Mazzucchelli, allora ginecologo presso l’ospedale della Misericordia di Grosseto, di un punto di ascolto all’interno del reparto maternità per offrire assistenza e consigli a quei genitori che si fossero trovati ad affrontare la disabilità del proprio figlio. Da allora, numerose sono state le iniziative dell’Aggbph e spesso all’avanguardia rispetto ai tempi. Ne sono di esempio l’attività di riabilitazione in acqua e l’ippoterapia, che proprio grazie all’Aggbph approdano a Grosseto quando ancora il concetto moderno di “riabilitazione” nell’ambito della disabilità è una pratica poco diffusa perfino nel resto d’Europa.

Ulteriore testimonianza dell’instancabile attività e della tenacia delle famiglie dell’Aggbph sono i convegni e le giornate di sensibilizzazione, di informazione e di formazione sulle tematiche attinenti la disabilità quali il sostegno alle famiglie, la comunicazione aumentativa, la riabilitazione e la sessualità. Oltre ai corsi per volontari e al premio di Laurea in Infermieristica indetto in collaborazione con l’Università degli Studi di Siena.

L’Aggbph, inoltre, in qualità di socio fondatore della Fondazione Il Sole ha contribuito alla costruzione della Residenza per disabili “Il Sole”, destinata a dare una risposta residenziale di qualità alle persone disabili che non possono più essere accudite in famiglia.