SEX-locandina1-e1455625597674

Mercoledì 6 aprile si concluderà il ciclo di incontri “Uno, due, sei…Stella!”, ideato e realizzato da Roberta Lepri per il cinema Stella, in collaborazione con la Banca della Maremma, che ha sponsorizzato l’evento e creato i presupposti per la partnership con alcuni tra i migliori produttori di vino della nostra terra.

L’ultimo incontro vedrà come ospite la scrittrice Barbara Garlaschelli, autrice di numerosi romanzi, celebre anche per la propria versatilità, che le ha permesso di scrivere a livelli sempre alti narrativa di ogni genere (giallo, libri per ragazzi e noir). Vincitrice del premio Scerbanenco nel 2004, semifinalista al premio Strega nel 2010, la Garlaschelli è una delle voci più amate della letteratura italiana contemporanea.

In sedia a rotelle dall’età di 15 anni, per un tuffo che le ha procurato la rottura di una vertebra, Barbara Garlaschelli ha esordito nel 1995 con O ridere o morire, edito da Marcos y Marcos.

Ricordiamo, tra gli altri, anche il romanzo Sirena, che per le proprie vicende editoriali è diventato un “caso”, di cui si sono occupati i maggiori giornali nazionali e Daria Bignardi personalmente dalle pagine di Vanity Fair. L’ultimo lavoro di Barbara, Sex & Disabled people, scritto insieme ad Alessandra Sarchi, nato su facebook come una serie di lezioni ironiche e garbate per avvicinare gli “abilitati” al mondo erotico dei “disabilitati”, ha avuto un successo così grande da diventare prima un reading, poi uno spettacolo con regia di Luciana Littizzetto e infine un libro edito dalla Papero editore..

Al termine della conversazione tra la scrittrice ospite e Roberta Lepri, ci sarà la proiezione del film “The session” di Ben Lawn.

La degustazione di vino sarà a cura dell’azienda vinicola Val di Toro di Anna Maria Cruciata.

Questo il programma della serata:
Aperitivo/cena degustazione ore 19,30
Incontro con l’autore 20,30
Proiezione film 21,45 The Session
Costo 10,00 euro

Gli incontri si svolgono con la collaborazione di Martini  Arredamento di Andrea Serdino e della fotografa Jola Bachiorrini.

Sarà presente in sala la libreria Mondadori con i libri dell’autrice.

 

SEX & THE DISABLED PEOPLE
Siamo raggiunti in continuazione da folate di immagini che fanno sembrare tutto perfetto e desiderabile. Ogni luogo sembra un sogno, ogni cibo delizioso, ogni corpo seducente. E noi fiatiamo per accontentarci. Come se le immagini delle cose fossero più importanti delle cose stesse e la vita fuori dallo schermo non valesse un granché. Alla base sta un’idea inquietante: che ci possa essere un giusto e uno sbagliato in quello che cade sotto i nostri occhi. La verità, per fortuna, è che la bellezza non si misura. La seduzione non segue regole. Ogni corpo non è che il racconto della propria irriducibile singolarità. È di queste cose che parla Sex & Disabled People, il testo teatrale che nasce dall’incontro fra Barbara Garlaschelli e Alessandra Sarchi. Il tono scanzonato dell’una si completa con quello riflessivo dell’altra a comporre una partitura forte, capace di condurci per mano – una lezione dopo l’altra – in un vero e proprio condensato di erotismo su sedia a rotelle. Di colpo ci rendiamo conto di come la vita vera sia tutt’altro che una collezione di immagini stucchevoli e ritoccate. E ancora una volta la letteratura assolve a un compito all’apparenza paradossale: farci conoscere la realtà più di quanto possa farlo la realtà stessa.

Barbara Garlaschelli e Alessandra Sarchi, Sex & Disabled People, Papero Editore 2015

91fcddba1063bcfcbda7d0a0b832b9c8

v1.bTsxMTE2ODI5MztqOzE3MDE3OzIwNDg7ODAwOzEyMDA