DOPO DI NOI

Con “Dopo di Noi” si fa riferimento alle politiche attive volte a garantire alle persone disabili una vita dignitosa una volta che le famiglie non potranno più farsene carico. Condizione di fatto che si verifica quando i genitori invecchiano o vengono meno.

Fin dal suo atto costitutivo come Fondazione, questo tipo di supporto alle persone con disabilità psichica, intellettiva e relazionale in previsione del venir meno del nucleo famigliare di appartenenza, ha rivestito un ruolo centrale nell’organizzazione. L’impegno delle famiglie rispetto a questo tema, per loro fonte di grande angoscia e preoccupazione, è sempre stato prioritario.

Integrare e rendere più autonome le persone disabili prive del supporto familiare o in previsione del venir meno di questo – ha dichiarato il presidente della Fondazione Massimiliano Frascinosignifica investire sulla qualità della vita di chi ha una disabilità mentale, cognitiva o relazionale. Significa mettere in campo una rete di competenze specifiche per accompagnarli nel processo di autonomizzazione, e dar loro gli strumenti per condurre una vita piena e serena, nonostante le difficoltà oggettive“.

Sostanzialmente la Fondazione Il Sole Onlus pianifica insieme alle persone disabili e alle loro famiglie una strategia di lungo periodo per costruire su misura un progetto di vita che vada oltre la sopravvivenza dei genitori. Da due anni a questa parte la Fondazione sta portando avanti il progetto per il “Dopo di Noi” denominato “Autonomia possibile”.

Si tratta di un percorso di crescita individuale: una vera e propria palestra di autonomia basata su periodi di permanenza in un appartamento via via più lunghi, in modo da acquisire progressivamente le competenze per vivere lontano dal proprio nucleo familiare di origine. Autonomia Possibile ha finora consentito a 24 persone con diverse tipologie di disabilità di sperimentare la coabitazione, ruotando in gruppi di tre o quattro persone per periodi di tempo che hanno variato da un minimo di 3 a un massimo di 30 giorni. Naturalmente seguiti e coadiuvati da operatori della Fondazione.

A partire dalla fine dell’estate 2018, la Fondazione Il Sole farà un salto di qualità nei servizi per il Dopo di Noi, in forza di due progetti triennali cofinanziati dalla Regione Toscana grazie alla legge 112/2016: “Training per l’autonomia” e “Autonomia conquistata”.

L’obiettivo della Fondazione Il Sole per i prossimi anni è realizzare una rete di appartamenti diffusa nella città di Grosseto, dove più persone con disabilità possano vivere autonomamente all’insegna dell’autodeterminazione e della scoperta delle proprie capacità. Inserite in un sistema che le tutela e le mette in condizione di poter avere una buona qualità della vita, nel segno della dignità e dell’auto-realizzazione.

Sostieni i progetti della Fondazione Il Sole Onlus per il “Dopo di Noi”.
Partecipare è importante!