12417585_577865019030238_8720346218841141252_nGiovedì 1° settembre la Cava di Roselle ospita una bella serata promossa da Fondazione il Sole e Associazione grossetana bambini portatori di handicap alla quale siete tutti invitati a partecipare. Ci sarà infatti da divertirsi, in un ambiente suggestivo come la vecchia cava di materiali inerti che è stata bonificata e che offre tanti scenari: dalla quinta in roccia alle spalle del palco degli spettacoli all’affaccio sulla pianura grossetana.

Si inizia alle ore 20.00 con una cena a buffet (costo 20 Euro) per stare insieme e raccogliere fondi da destinare al progetto Giochiamo insieme”, che oramai per il quarto anno consecutivo garantisce esperienze educative e di socializzazione a bambini e adolescenti speciali (prevalentemente con disturbi dello spettro autistico). Possibile anche venire direttamente dopocena, con ingesso a offerta. Chi fosse intenzionato a partecipare alla cena è pregato di prenotare telefonando allo 0564-49.17.30 o al 373-800.00-94 (Barbara), oppure di inviare una mail a info@fondazioneilsole.it con un recapito telefonico e il numero di persone partecipanti.

A seguire sul grande palco della Cava andrà in scena il remake livDSC_2171e del celebre musical Jesus Christ Superstar. Progetto musicale promosso dall’associazione Opera Live e diretto da Ettore Caterino, sul palco nei panni di Jesus, che si avvale di 27 persone tra musicisti, cantanti solisti, coro e voci narranti.

Al centro della serata la bellissima colonna sonora di Jesus Christ Superstar, la celebre rock opera sugli ultimi 7 giorni della vita di Gesù, firmata da Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, che debuttò al cinema nel 1973. Diventando poi una delle pietre miliari della ricchissima filmografia musicale. Da Tommy (Who) a Another brick in the wall (Pink Floyd) , passando per Hair, Fame, The Rocky Horror Pictures Show, The Blues Brothers, Flashdance e molti altri.IMG-20160716-WA0016

 

Per prenotazioni chiamare Barbara allo: 0564-491730 373-8000094

 

Lo spettacolo

Jesus Christ Superstar si ispira alle vicende dell’ultima settimana della vita di Gesù (l’ingresso a Gerusalemme con i propri apostoli, la passione di Maddalena, il processo, la condanna a morte e la passione della Crocifissione) narrate secondo la stridente prospettiva del conflitto umano e ideologico con il proprio apostolo Giuda.

Spiccano in una cornice storica trapassata dai dialoghi rock dei possenti brani di Gesù e Giuda, i tetri e beffardi Sacerdoti Anna e Caifa che presto sanciscono la volontà di eliminare Cristo perchè pericoloso sovvertitore delle gerarchie religiose, un istrionico Re Erode, l’ambivalente governatore romano Pilato afflitto da conflitti interni e terribili premonizioni oniriche e la bellissima Maria Maddalena intimamente e segretamente innamorata di Gesù.

La band strutturata con sezione ritmica (basso e batteria), tastiere, chitarra e sezione di fiati costruisce l’impalcatura su cui si regge l’intero spettacolo; intorno ad essa ruotano il coro (Apostoli, Crowd), ed i 9 solisti che ripropongono tutti i brani del musical mantenendo fedeltà interpretativa rispetto ai cantanti originali.

Particolarità dell’attuale proposta è la presenza di due attori che ricoprono il ruolo di voci narranti (Giuda e Maddalena) che consentono al pubblico di apprezzare il dipanarsi delle vicende storiche ed emotive di cui è portavoce l’Opera tramite un percorso narrativo drammaticamente attuale.