GROSSETO BLUES NIGHT/ Grazie al concertone blues alla Cava di Roselle raccolti 4.000 Euro per il progetto Autonomia possibile

GROSSETO BLUES NIGHT/ Grazie al concertone blues alla Cava di Roselle raccolti 4.000 Euro per il progetto Autonomia possibile

ilsole_slide_sito_web_2017_BLUESNIGHT

Alla fine è andata benissimo. Nonostante la settimana di Ferragosto e la concomitanza di molti spettacoli a Grosseto e in provincia, sabato 19 agosto alla Cava di Roselle per la Grosseto Blues Night sono arrivati in 500. Ed è stata una serata magica con i musicisti che sono stati ‘cacciati’ dal palco alle 1:30 della notte…dopo quasi quattro ore di divertimento e ottima musica.

A conti fatti grazie al sostegno avuto dagli sponsor della serata, sottratte le spese per rimborso spese ai musicisti, stampa di manifesti e volantini, affissioni, Siae, service audio e luci, per la fondazione sono rimasti 4.000 Euro. Destinati al progetto ‘Autonomia possibile’, sul quale ci stiamo impegnando molto per offrire soluzioni residenziali a persone disabili prive di sostegno familiare o con genitori molto anziani.

Un grande grazie ai dieci musicisti saliti sul palco: Nick Becattini (chitarra e voce), Tolo Marton (chitarra e voce), Marco Caudai (basso), Andrea Capitani (batteria), Tito Blues Band, Paolo ‘Peewee’ Durante (organo Hammond) Mimmo Mollica (armonica) e Donatella Pellegrini (voce). Alla Cava di Roselle, alla Live 95, alla Lega italiana fibrosi cistica e alle 10 aziende che ci hanno dato una mano. Un grazie ‘particolare’ a Gabriele ‘Tito’ Capaccioni, Marco Caudai, Alessandro ‘Zibo’ De Maio e Marco Donati.

Considerato l’apprezzamento delle perone presenti al concerto, abbiamo pensato di rendere la Grosseto Blues Night un appuntamento fisso dell’estate. Magari spostandola a luglio oppure a fine agosto/inizio settembre……

Comments are closed.