Attività occupazionale

L’attività occupazionale è un grande contenitore all’interno del quale si articolano 12 laboratori (il numero varia di anno in anno), che hanno l’obiettivo di sviluppare l’autonomia personale attraverso occasioni di socializzazione, acquisizione di competenze e percorsi educativi che valorizzino le inclinazioni personali. In altre parole un’attività ispirata al protocollo Icf (International classification of functioning), strumento elaborato dall’Organizzazione mondiale per la sanità (Who) per descrivere lo stato di salute delle persone rispetto all’ambito sociale, familiare e lavorativo, al fine di cogliere le difficoltà che nel loro contesto socio-culturale possono causare disabilità.

Il fine – nella logica del “durante noi” – è quello di migliorare la qualità della vita delle persone diversamente abili, impiegandone il molto tempo libero in modo costruttivo, liberando i familiari dalle incombenze quotidiane di una faticosa presa in carico continuativa e contribuendo alla serenità del menage familiare.

Questo servizio – che si articola in trenta ore settimanali spalmate su cinque giorni alla settimana (dalle 9.00 alle 15.00) – è rivolto a persone adulte con disabilità fisiche e intellettive medio gravi che hanno concluso il percorso della formazione scolastica. Attualmente vi prendono parte 38 persone, suddivise in piccoli gruppi che a rotazione svolgono le diverse attività.

Informazioni di contatto:
Roberto Marcucci (coordinatore) – Cell. 338-82.60.557
Mail: coordinatore@fondazioneilsole.it

A. Teatro fisico
Ricorrendo alle tecniche di Physical theatre, Danceability e Contact improvisation, il corso sviluppa un processo nel quale persone con e senza disabilità s’incontrano per un’esplorazione di conoscenza personale; riconoscendo a tutti la possibilità di danzare con i propri limiti, non considerandoli più confini ma piuttosto territorio da scoprire.

B. Laboratorio di Arte circense
L’obiettivo di questa attività, realizzata in collaborazione con l’officina di arti circensi “Mantica”, è di coinvolgere i ragazzi attraverso il gioco in esercizi di equilibrio e giocoleria circense. La sfida a compiere movimenti complessi li spinge a superare i propri limiti fisici e le proprie paure, acquisendo sicurezza e liberando l’emotività.

C. Piscina e attività ludico/motoria
L’attività fisica è uno dei deficit più tipici per le persone disabili. Il movimento all’aria aperta e in acqua aiuta a mantenersi in forma e stimola la reattività, contribuendo all’equilibrio complessivo. Le attività si svolgono al campo scuola “Zauli” e nella piscina comunale di via Veterani dello sport.

D. Laboratorio di cucina
Ogni giorno un gruppo decide il menù quotidiano seguendo una tabella dietetica, si occupa di fare la spesa, cucina e preparare la sala per il pranzo comune, al quale prendono parte tutti i frequentatori dell’attività occupazionale, gli operatori, i tirocinanti e i volontari.

E. Laboratorio di comprensione del testo e scrittura creativa
Si tratta di un laboratorio che ha l’obiettivo di sviluppare e affinare le competenze cognitive per acquisire autostima e spirito d’iniziativa: leggere il testo di un racconto, di una canzone o di una poesia, per farne l’analisi critica e trarne spunto per produrre altri testi mettendo alla prova le proprie capacità creative di scrittura. O per studiare un po’ d’inglese.

F. Laboratorio di oggettistica
La manualità dei ragazzi viene stimolata per realizzare oggettistica di diverso tipo, poi destinata alla vendita diretta nei mercatini. Importante in questo processo di produzione artigianale è lo stimolo a ideare e realizzare i manufatti, ma anche il momento della loro vendita in cui entra in gioco la relazione umana con gli acquirenti.

G. Laboratorio di fisica e chimica
Un gruppo di ragazzi frequenta settimanalmente i laboratori di fisica e chimica presso l’Istituto tecnico e tecnologico industriale “Manetti” di Grosseto. Insieme agli studenti dell’istituto partecipano così agli esperimenti di laboratorio, acquisendo competenze ed entrando in relazione con il mondo della scuola.

H. Laboratorio di espressione artistica
Un gruppo con attitudini creative partecipa al laboratorio di pittura insieme agli studenti del Liceo artistico del polo “Bianciardi”, cimentandosi sotto la guida degli insegnanti nelle diverse tecniche pittoriche. Anche in questo caso acquisendo competenze tecniche e relazionali.

I. Laboratorio di espressione musicale
Organizzato in collaborazione con la Fondazione Grosseto Cultura il corso di espressione musicale si tiene presso l’Istituto musicale comunale Palmiero Giannetti. I ragazzi, seguiti da una docente specializzata in musicoterapia, sperimentano diverse tecniche di espressione musicale e partecipano a un saggio finale.

J. Manutenzione del parco e orto
Prendersi cura del parco della Fondazione e dell’orto è un modo per rendersi utili ed ha una valenza educativa. Tagliare il prato, potare le piante, pulire il parco e coltivare l’orto, sono attività utili a impegnare il tempo e a mantenere il decoro.

K. Escursioni
Uno dei mantra della Fondazione è che le attività si svolgano il più possibile al di fuori di ambienti istituzionalizzati e in mezzo alla gente. Ogni occasione è buona, quindi, per fare escursioni: al mercato piuttosto che in giro per negozi, al mare o al parco, a un concerto o a mangiare una pizza. Basta organizzarsi.

L. Laboratori con asili, materne e scuole elementari
Oramai dal 2011 organizziamo attività didattiche in comune con asili nido, scuole elementari e medie. Bambini e adolescenti entrano in contatto con la nostra realtà e i ragazzi della Fondazione si sentono responsabilizzati. Lo scambio di esperienze è il principale valore aggiunto di queste attività.

M. Laboratorio di pasticceria

Non capita tutti i giorni di avere l’opportunità di apprendere i segreti della pasticceria direttamente all’interno di un laboratorio. È quello che i ragazzi fanno una volta alla settimana frequentando il “Forno-Pasticceria da Lucia” a Braccagni, dove grazie alla disponibilità di Lucia Mariani fanno una bellissima esperienza e imparano qualcosa.

N. Laboratorio di ceramica

Realizzare con le proprie mani manufatti in ceramica e terracotta, apprendendo le tecniche di base per l’utilizzo, la cottura e decorazione della creta. È quello che i frequentatori dell’attività occupazionale imparano a fare nella bottega artigianale di Michele, giovane e bravo ceramista che ha la propria attività in via dell’Unione a Grosseto.

O. Laboratorio Calza e Uncinetto 

Gomitoli di lana e cotone, matasse di fili, ferri da calza e da uncinetto. È il laboratorio di lavorazione a maglia (knitting), taglio e cucito, che si svolge presso il negozio de “La Gomitolaia”, in via Sauro 37 a Grosseto, dove la nostra amica Federica Petri insegna a fare cose bellissime a un gruppo delle ragazze del Sole.