Finalmente sono arrivati! I dieci ragazzi e ragazze del Servizio civile regionale assegnati all’Associazione grossetana genitori bambini portatori di handicap (Aggbph) sono infatti entrati in servizio lunedì 4 dicembre, iniziando a prendere confidenza con gli operatori “anziani” e con i ragazzi che frequentano le nostre attività.

«La prima impressione – spiega Flavia Cianferoni, presidente dell’Aggbph – è che si tratti di un bel gruppo animato da tanta voglia d’imparare e di fare. Ora affronteranno il periodo di formazione specifica e inizieranno gradualmente ad essere inseriti nelle attività che svolgiamo quotidianamente, a partire dal progetto “Tempo libero, No tempo vuoto”. Il loro arrivo ci consentirà di ampliare l’orario delle attività a parità di compartecipazione per le famiglie. Infine – conclude la presidente – voglio ringraziare l’Arci di Grosseto e il responsabile del Servizio civile, Spartaco Betti, che ci hanno dato la possibilità di partecipare al bando della Regione Toscana per ottenere i volontari. E naturalmente la Regione Toscana che ha avuto la sensibilità e lungimiranza di destinare risorse al Servizio civile, sostituendosi allo Stato che negli ultimi anni ha sempre ridotto la possibilità di accedere a questo tipo di sostegno, che per le associazioni come la nostra costituisce un aiuto fondamentale».

I dieci volontari sono: Francesco Ombronelli, Martina Zuccherini, Giuseppe Sannino, Ambra Sbrilli, Federico Martelli, Mauro Fiacchi, Tommaso Fiacchi, Lucia De Pietro, Michela Materazzi e Francesco Giovi.