Per molti di loro è stata la prima esperienza di un periodo così lungo lontani dalle famiglie, con tre pernottamenti fuori casa. Ma tutti quanti i 13 ragazzi che sono stati ospiti per quattro giorni al camping “La Finoria” (3-6 stettembre) hanno reagito benissimo, divetendosi e dimostrando di apprezzare questa formula di vacanza.

Quattro giorni, d’altra parte intensi, in cui sono state fatte tante esperienze diverse. A partire dalla preparazione di colazione, pranzo e cena, dividendosi i compiti all’interno dei bungalow del campeggio. Sempre all’interno della struttura ricettiva i ragazzi hanno sguazzato in piscina, compiuto un’escursione  lungo i sentieri del bosco e visitato il centro di didattica ambientale.

Il breve periodo di vacanza non si svolto però tutto all’interno del campeggio. Ragazzi e operatori, infatti, hanno visitato anche la dede di Gvorrano del Parco archeominerario delle Colline Metallifere, vedendo il museo del minatore, il teatro delle rocce e le gallerie della miniera. Un pomeriggio lo hanno invece trascorso a Follonica, e due volte sono andati a cena in pizzeria.

Insomma, una formula di vacanza che ha coniugato svago e tempo libero con contenuti didattici ed educativi. Esperienza che sarà ripetuta in futuro.

 

 

 

 

 

 

GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA/1 GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA/2