2016-10-08-photo-00000003Pronti via. Si ricomincia con le attività di Giochiamo insieme, il progetto rivolto a bambini e adolescenti con bisogni speciali giunto oramai al terzo anno consecutivo. Un’attività specifica che guarda alle esigenze di ragazzi e ragazze prevalentemente con disturbi dello spettro autistico (Dsa).

Quest’anno, accanto alle attività tradizionali di teatro danza o di espressione artistica svolta presso l’atelier Artisteggiando, ci sarà anche un’attività in collaborazione con la compagnia teatrale Saltapalchi per la realizzazione di marionette in cartapesta e la drammatizzazione attraverso l’esperienza teatrale. Attività già attestata con le persone in età adulta che ha dato ottimi risultati.

«Quest’anno – spiega Camilla Cenni, referente del progetto – abbiamo deciso di fare più uscite libere riducendo leggermente le attività programmate. Questo perché i bambini stanno diventando adolescenti e hanno necessità di uscire dal guscio frequentando ambienti non specializzati per sviluppare capacità relazionali più evolute.  Ad esempio siamo già stati alla fattoria didattica Il Lillastro, al luna park o in centro a Grosseto. Ogni fine settimana dedicato alle uscite libere, individueremo insieme ai ragazzi e ai loro familiari nuove occasioni di socializzazione. L’autismo – conclude Camilla – è un disturbo del neuro sviluppo caratterizzato dalla compromissione dell’interazione sociale e da deficit della comunicazione verbale e non verbale. Per chi ci convive ciò che fa la differenza è avere la possibilità di entrare in relazione con gli altri, per trovare la propria modalità di rapportarsi alle persone».

Per info: Roberto 338/8260557