InvitoWorkshop1Valutare la possibilità di sperimentare un Fondo sanitario di 2° livello, che comprenda anche prestazioni integrative per le persone con disabilità, attraverso l’analisi di più dati e indicatori del territorio della Toscana del sud. Che comprende le tre province di Grosseto, Siena e Arezzo.

È il complesso lavoro di studio che per alcuni mei ha impegnato un gruppo di lavoro costituito da Fondazione Il Sole Onlus di Grosseto, Coeso Sds grossetana, Scuola superiore sant’Anna di Pisa, Usl Toscana Sudest, Osservatorio regionale sul sociale e Simurg ricerche di Livorno, i cui risultati sono stati presentati e discussi in un workshop tenutosi lo scorso 14 luglio alla Fondazione Il Sole.

L’ipotesi alla base dell’ipotesi fatta dal gruppo di lavoro coordinato dal prof Massimo Campedelli del Sant’Anna di Pisa, è quella di strutturare un Fondo integrativo sanitario a scala territoriale e ad adesione volontaria. Che affianchi il Sistema sanitario regionale nell’erogare prestazioni non rientranti nei livelli essenziali di assistenza.

Qui sotto trovate il file Pdf della versione definitiva dello studio. Una miniera di dati e analisi di contesto sulla spesa sociosanitaria out of pocket delle famiglie della Toscana del sud. Buona lettura

RELAZIONE CONCLUSIVA di Massimo Campedelli

Campedelli Presentazione Grosseto 2017.7.14[5]